SELEZIONA LA TIPOLOGIA DI HOTEL

Wellness Family Design

Merano

I due ingredienti principali che hanno reso Merano una città incantevole, sono il clima e il suo passato.

Oltre 300 giorni di sole all'anno e una concordanza armoniosa tra l'effervescente aria di montagna e quella spiccatamente mediterranea della città, hanno reso Merano una meta turistica molto ambita fin dalla prima metà del XIX  secolo e una località ricca di parchi lussureggianti e passeggiate, caratterizzate da un verde curato, che si distingue per alberi secolari e piante esotiche.

Il suo passato glorioso, che si rispecchia tutt'oggi nelle strutture architettoniche della città, tra castelli fiabeschi, porte storiche, chiese ricche di tesori ed edifici signorili, le ha assicurato un futuro e un presente altrettanto importanti.

Merano, percorsa dal torrente Passirio che s' immette nell'Adige, è il capoluogo della comunità comprensoriale del Burgraviato e si trova nel fondovalle all'inizio di quattro importanti vallate: la val Venosta, la val Passiria, la val d'Adige e la val d'Ultimo.

Merano, ubicata tra i  263 e i 1.621 m s.l.m., è costituita dai quartieri di Quarazze, Maia Bassa, Maia Alta, Sinigo, Labers ed il centro storico. Dopo il capoluogo della regione Bolzano, è la seconda città più grande della regione ed è nota per il suo clima mite e salubre, dovuto alla sua collocazione in una conca riparata dalle montagne che la circondano.

Durante l'età romana, Merano era conosciuta come  Maia. In epoca tardo-antica, in questa zona sorse il castrum Maiense, un insediamento fortificato situato nei pressi dell'attuale castel San Zeno.

Dal XIII secolo fino agli inizi del XV secolo,  Merano si sviluppa notevolmente sotto i conti del Tirolo. Dal 1420, anno in cui la sede dei conti si sposta ad Innsbruck, la città non è più il primo centro economico, anche se rimane capitale della contea del Tirolo fino al 1848.

In seguito la città fu testimone delle guerre di liberazione del Tirolo del 1809, guidate da Andreas Hofer: sul monte Benedetto, sopra la città, i tirolesi vinsero  una battaglia contro i Francesi e i Bavaresi.

La storia di Merano come città di cura, risale agli inizi del  XIX secolo, quando questa località era conosciuta per il suo clima salubre e mite. Verso la fine dello stesso secolo, la cittadina divenne un luogo d'incontro mondano per l' alta borghesia e la nobiltà europea. Solo nel 1933 fu scoperta l'acqua contenente radon e Merano si trasformò da stazione climatica a città termale. Le nuove terme di Merano sono state inaugurate nel 2005.

In questa idilliaca cittadina, circondata da montagne maestose, potrete visitare numerose attrazioni, testimoni di un passato ricco di vicende storiche e iniziative culturali. Come i musei, Il teatro Puccini, quartiere Steinach, i portici e i maestosi giardini di castel Trauttmansdorff.


Scopri altre cose interessanti nella stessa zona:

Servizi e Multimedia:
Gli eventi da non perdere: