SELEZIONA LA TIPOLOGIA DI HOTEL

Wellness Family Design

Trafoi nel Parco Nazionale dello Stelvio, in Val Venosta

Trafoi, in Val Venosta, è un paese situato a 1.545 metri s.l.m. ed è abitato da circa 90 persone. Situato al centro del Parco Nazionale dello Stelvio, il paese ha conosciuto lo sviluppo turistico grazie all’apertura del Passo dello Stelvio. Risale al 1300 circa un primo documento scritto in cui si parla di “Traful”, in realtà in questa zona era già stata attestata la presenza di un eremita cristiano nel 1221.

La chiesa principale di Trafoi, in Val Venosta Chiesa a Trafoi, Alto Adige

Dal punto di vista turistico lo sviluppo di Trafoi si ebbe non solo in seguito alla prima scalata dell’Ortles (1804) ma anche per via di un triste evento, avvenuto già qualche anno addietro, legato alla storia di Henry de Tourville che uccise la moglie per impadronirsi delle sue ricchezze. La notizia fu divulgata in tutta Europa e ben presto giornalisti e curiosi giunsero in visita a Trafoi. Oggi questa piccola località della Val Venosta è conosciuta anche e soprattutto per Gustav Thöni, campione di sci nel 1971, 1972, 1973 e 1975 e che oggi gestisce uno degli hotel a Trafoi.

Insolito è il panorama paesaggistico che contraddistingue Trafoi e altrettanto particolare la flora e la fauna che lo contraddistinguono. Genziane, orchidee e cardi, così come caprioli, cervi, marmotte e scoiattoli, sono solo alcuni dei suoi abitanti.

Degno di nota è certamente il Santuario della Madonna delle Tre Fontane Sante a Trafoi. La leggenda narra che, dopo la morte dell’ultimo eremita, il luogo venne quasi dimenticato dagli abitanti del posto, non fosse per un taglialegna che proprio nei pressi della zona decise di abbattere un albero. Improvvisamente, egli udì una voce che diceva ”Taglia pure ma non tagliare me” e l’uomo, spaventatosi, immediatamente s’inginocchiò e, alzando lo sguardo, vide il volto della Madonna fra i rami di un albero. Da quel giorno il luogo cominciò ad essere frequentato da numerosi devoti e nelle immediate vicinanze sorse una piccola cappella in legno. Solo successivamente venne edificata una cappella in muratura, oggi luogo di preghiera e di riflessione così come l’intero territorio di Trafoi, dove è possibile trascorrere un soggiorno incantato!


Ecco un elenco delle tematiche collegate:
Sciare a Trafoi all’Ortles, in Val Venosta

 
Servizi e Multimedia:
Gli eventi da non perdere: