SELEZIONA LA TIPOLOGIA DI HOTEL

Wellness Family Design

Il Lago di Caldaro: il più grande lago balneabile dell’Alto Adige

Il lago di Caldaro si trova, secondo una leggenda, nel luogo in cui un tempo sorgeva una città, i cui abitanti erano senza cuore e compassione. Solo in una casa, in una posizione un po' sopraelevata, viveva una famiglia generosa e di cuore. Una sera arrivò Cristo e chiese da bere e da mangiare. L'anziano che abitava in questa casa, essendo povero, poté offrirgli solo dell'acqua e quindi decise di condurlo in città per chiedere del pane. Gli avari abitanti del posto però, non gli diedero niente e quindi dovette tornare indietro a mani vuote. Cristo s’irritò a tal punto da gettare l'acqua dell'anziano. L'acqua si trasformò in una tempesta e inondò la città. L'uomo poté così pescare in queste acque e non dovette più patire la fame.

In questo modo, si dice, venne generato il più grande e famoso lago dell'Alto Adige, il lago di Caldaro. Come intuibile dal nome, il lago fa parte del comune di Caldaro ed è un luogo amato da vacanzieri e abitanti della zona. Il clima mediterraneo e la profondità non eccessiva dell'acqua rendono il lago di Caldaro il bacino balneabile più caldo delle Alpi. Circondato da rigogliosi vigneti, questo bellissimo biotopo offre tantissime possibilità in termini di attività per il tempo libero. Attorno al lago si snodano infatti tanti sentieri, adatti anche per tour in mountain bike o nordic walking.

Anche il lago stesso offre tante possibilità per attività sportive. Già dai primi di maggio inizia la stagione del Giardino del Sudtirolo. Direttamente sulle sponde del lago si trovano quattro spiagge, ideali per nuotare o prendere il sole. E' possibile noleggiare pattini e barche a remi e presso l'ufficio turistico si può fare richiesta del permesso per pescare. Il ristorante "Gretl am See" dispone anche di una scuola di windsurf, che offre regolarmente corsi, e un campeggio.


Ecco un elenco delle tematiche collegate:
Laghi
Caldaro

 

Servizi e Multimedia:
Gli eventi da non perdere: