SELEZIONA LA TIPOLOGIA DI HOTEL

Wellness Family Design

Il lago di Carezza e tutti i colori dell’arcobaleno

A 25 km da Bolzano, percorrendo la SS241, “strada delle Dolomiti” o “strada della Val d’Ega” nel comune di Nova Levante, al Passo Carezza si incontra l’incantevole Lago di Carezza. Un angolo di paradiso a 1520 m. s.l.m.,  dalle limpide e verdi acque dove si specchiano il Catinaccio ed il Latemar: uno spettacolo da non perdere!! La sua particolare poesia e il romanticismo che si avverte ammirandolo, nei secoli hanno influenzato la creatività di tanti pittori e scrittori famosi.

Il lago di Carezza circondato da alberi e montagne sullo sfondo

Le fonti sotterranee del lago sgorgano nei pressi del Latemar; a seconda della stagione le misure del lago cambiano, ma indicativamente è lungo 300 m., largo 130 m. e profondo 22 m.
In inverno, sotto lo spesso strato di ghiaccio, i sommozzatori girano di sovente interessanti documentari alla scoperta dei colori  inimitabili di questo piccolo regno.

La leggenda narra che nella notte dei tempi il lago fosse abitato dall’incantevole ninfa Ondina. Lo stregone del Latemar, perdutamente innamorato di Ondina, tentò più volte di rapirla. Un bel giorno la Stria del Masarè consigliò allo stregone di far apparire un arcobaleno sopra il laghetto, così da incuriosire Ondina, che per ammirare la meraviglia sarebbe uscita dal lago.

Lo stregone così fece, ma quando Ondina uscendo dalle acque vide lo stregone fuggì spaventata e nessuno la vide più! Il mago, furioso di rabbia, prese l’arcobaleno e lo gettò in mille pezzi nel lago, che dal quel giorno ne riflette i colori e ricorda a tutti la fuga di Ondina.

 

Ecco un elenco delle tematiche collegate:
Nova Levante
Laghi

Servizi e Multimedia:
Gli eventi da non perdere: