SELEZIONA LA TIPOLOGIA DI HOTEL

Wellness Family Design

Museum Ladin Ćiastel de Tor

Il Museum Ladin Ćiastel de Tor è stato aperto al pubblico nel 2001 come Museo Provinciale Multimediale della Cultura e Storia dei Ladini delle Dolomiti. Questo museo è nato per preservare il patrimonio culturale ladino, appartenente a un popolo di circa 30.000 persone, la cui identità, oltre ad essere legata al proprio idioma, dipende anche dal territorio in cui vivono, ovvero le Dolomiti.

Il museo ladino a San Martino Badia

Nel museo troverete sezioni riguardanti :

  • la storia ladina, che si occupa di chi deteneva il potere nella vallata e delle vicende del Gran Bracun;
  • la lingua ladina, che chiarisce la relazione tra lingua e identità;
  • l’archeologia, che mira alla ricostruzione delle civiltà antiche attraverso lo scavo e lo studio dei monumenti, dei prodotti artistici e delle iscrizioni;
  • la geologia, che racconta la nascita e la scoperta delle Dolomiti;
  • il turismo e l’economia, che mostra le risorse del territorio;
  • l’artigianato, che descrive le attività di questo settore, nelle diverse valli ladine.

Il Museum Ladin Ciastel de Tor  si trova nel castello di S. Martino in Badia. La storia di questo maniero inizia nel 1230, quando alcuni ministeriali dei vescovi di Bressanone fecero erigere una torre. In seguito venne costruito un muro di cinta merlato con camminamento di ronda e un palazzo di dimensioni ridotte. Alla torre furono aggiunti due piani e venne utilizzata per conservare le scorte di grano. Negli anni successivi al 1580 fu ingrandito il palazzo romanico e vennero aggiunte due torri circolari. Fino al 1803 i vescovi di Bressanone esercitarono la loro autorità sul castello, poi l’edificio venne acquistato da famiglie di contadini, i cui discendenti lo abitarono fino alla conversione in museo.


Ecco un elenco delle tematiche collegate:
Musei
S. Martino di Badia

Servizi e Multimedia:
Gli eventi da non perdere: