SELEZIONA LA TIPOLOGIA DI HOTEL

Wellness Family Design

Il castel Tirolo

Il castel Tirolo fu il castello degli omonimi conti e diede il nome alla regione. Da giugno 2003 nel maniero ha sede il museo storico-culturale della provincia di Bolzano, che si prefigge lo scopo di studiare e presentare la storia dell’Alto Adige.

Il castello fu eretto su un’area abitata fin dalla preistoria e che presenta tracce di oggetti e sepolture dell’alto medioevo.

Paesaggio autunnale con Castel Tirolo che sovrasta la città

Nel 1993 gli archeologi scoprirono una chiesa paleocristiana e studiandone i resti si accorsero che in realtà si trovavano di fronte a tre chiese, edificate una sull’altra. La più antica risaliva all’epoca romana, la seconda era del VI secolo e la terza, con tre absidi, fu eretta tra l’VIII e il IX secolo. Quest’ultima  iniziò a crollare a causa del forte pendio, venne sconsacrata e abbandonata.

La prima roccaforte, le cui tracce si trovano  nei sotterranei del palazzo signorile e nella cappella, risale all'XI secolo, e venne realizzata con l’impiego delle pietre della chiesa in rovina.

Nella seconda fase di costruzione, tra il 1139 e il 1140, venne realizzato il mastio, una torre quadrata, con mura spesse oltre 5 metri e della cui costruzione originaria rimangono solo i primi tre piani. Non è ancora accertato se i lavori al mastio siano  stati interrotti per la costruzione del refettorio o se la torre si sia deteriorata nell'incendio del 1302. Il mastio fu infine completato tra il 1902 e il 1904, con pietre recuperate da un vicino maso medievale distrutto da un incendio.

Verso la metà del XIII secolo, Mainardo II fece erigere un altro palazzo nella parte orientale, di cui oggi non rimane nulla, perché la roccia fu erosa dall’acqua fino a far crollare l’edificio.

Il palazzo attuale e il camminamento risalgono al XIX secolo, quando si volle ricostruire castel Tirolo, secondo uno stile romantico. Negli stessi anni fu  sopraelevata la cappella: il primo piano è consacrato a San Pancrazio, mentre la parte superiore, destinata ai nobili, è dedicata a Santa Elisabetta d'Ungheria.

Il castello fu la dimora principale dei conti del  Tirolo fino al 1420, quando la sede del loro potere fu trasferita ad Innsbruck.

Ecco un elenco delle tematiche collegate:
Tirolo
Castelli & Fortezze

Servizi e Multimedia:
Gli eventi da non perdere: